Cerca
Close this search box.

Gennaio, mese della Pace

Gennaio, mese della pace, periodo dedicato in particolare alla preghiera, alla riflessione su cosa significa pace, nei nostri giorni e nei nostri cuori.

Nel susseguirsi di notizie allarmanti, di conflitti continui, perché pregare ancora per la pace? Perché farlo insieme nelle occasioni proposte dalla comunità? Dove trovare la pace?

Ci vengono in aiuto alcune meditazioni di Enzo Bianchi che a partire dai versetti della Bibbia “Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace” ci mostra, con questa benedizione, che la pace viene da Dio. A chi ascolta la parola di Dio il Signore annuncia la pace per il suo popolo, per i suoi amici, per chi ritorna a lui con tutto il cuore.

Dio ha preso l’iniziativa offrendo a tutti un’alleanza di pace: come rispondiamo?

La pace è una realtà che tocca tutti i rapporti, ma è innanzi tutto una persona: il Messia, Gesù Cristo. C’è pace per l’umanità quando accoglie lo Spirito di Cristo e adotta i mezzi e i metodi di Cristo. Siamo dunque disponibili a portare a noi stessi e agli altri la pace che viene da Cristo?

Preghiamo con le parole di papa Francesco:

Maria, volgi il tuo sguardo di misericordia sulla famiglia umana,

che ha smarrito la via della pace, che ha preferito Caino ad Abele e,

perdendo il senso della fraternità, non ritrova l’atmosfera di casa.

Prendici per mano e guidaci alla conversione,

fa’ che rimettiamo Dio al primo posto.

Aiutaci a custodire l’unità nella Chiesa

e ad essere artigiani di comunione nel mondo.

Richiamaci all’importanza del nostro ruolo,

facci sentire responsabili per la pace,

chiamati a pregare e ad adorare,

a intercedere e a riparare per l’intero genere umano.

Amen.